Home / Senza categoria / Impastatrice a spirale

Impastatrice a spirale

Impastatrice a spirale

Un elettrodomestico di grande utilitA� per la preparazione di impasti di ottima qualitA� A? l’impastatrice a spirale. Questo strumento A? impiegato principalmente a livello professionale nel panificio e nel settore dolciario, sia a livello industriale sia artigianale.

Numerose tipologie di impastatrici a spirale sono presenti sul mercato, adatte sia ad un uso privato che professionale grazie alle diverse capacitA� delle macchine che vanno da un impasto finito di kg5 sino a kg50.

Le impastatrici inoltre si caratterizzano per varie tensioni di corrente in base alle singole esigenze ed ai risultati di resa che si vogliono ottenere e si possono trovare in commercio impastatrici monofase, trifase e le trifase a due velocitA�.

Impastatrici a spirale – Offerte Amazon

 

Struttura dell’impastatrice a spirale

Nel corpo dell’impastatrice sono presenti il motore e la vasca per la lavorazione degli ingredienti. La capienza della vasca A? variabile in base ai diversi modelli per le differenti esigenze di lavorazione ed A? sempre in acciaio inox. Questo materiale A? infatti il migliore per tutta la componentistica di cucina per la resistenza e per le prestazioni igieniche che assicura.

Questo materiale ben si presta al lavaggio in lavastoviglie, con alte temperature che ne assicurano una corretta sterilizzazione. La vasca in cui vengono amalgamati gli ingredienti ruota sul proprio asse per facilitare la lavorazione dell’impasto.

La spirale per il mescolamento, anch’essa in acciaio inox, ruota sul proprio asse generando una particolare lavorazione della farina attraverso uno stiramento e allungamento della maglia glutinica dell’impasto. Questo movimento assicura un impasto elastico e perfettamente lavorato, al fine di ottenere un prodotto finale liscio e dalla resa ottimale. L’azione di stiramento, che avviene lungo la spirale, tende a creare una forza di

trazione che porta a surriscaldare l’impasto durante la lavorazione.

Tutte le strutture che sono a contatto con gli alimento sono in acciaio inox. Solitamente tutti i modelli di impastatrice hanno coperchi grigliati anch’essi in acciaio inox. La forma caratteristica della spirale consente di ottenere impasti amalgamati in un tempo davvero breve. Il telaio A? realizzato sempre in acciaio di elevato spessore al fine citrate sildenafil naturel vega di limitare al massimo le vibrazioni durante le fasi di lavorazione della macchina.

La vasca, la spirale, il corpo centrale, la spirale e la griglia di protezione sono in acciaio inox. Il sistema di trasmissione nella maggior parte dei modelli in commercio A? particolarmente silenzioso in quanto tutte le parti rotanti sono montate su cuscinetti a sfera a tenuta stagna.

L’impianto elettrico A? dotato di comandi a bassa tensione secondo le norme vigenti cosA� come tutte le macchine sono dotate di tutti i dispositivi d sicurezza richiesti dalle norme antinfortunistiche. Inoltre i modelli con capienze maggiori dei 10 sono forniti di serie e ruote per un utilizzo piA? agevole di questa strumentazione.

La caratteristica principale dell’impastatrice a spirale A? il movimento rotatorio del secchiello di contenimento e del gancio a spirale che rende possibile la lavorazione di una sola parte dell’impasto, che garantisce una minore frizione durante la lavorazione per ottenere una composto solido maggiormente omogeneo.

A? uno strumento funzionale ed estremamente versatile perchA� con esso possono essere preparati non solo impasti per pizze e pani ma anche per dolci e brioches.

 

 

Impasto impastatrice a spirale

Settori di utilizzo delle impastatrici a spirale

Le impastatrici a spirale sono soprattutto adatte non tanto per il settore casalingo, dove si A? soliti optare per impastatrici planetarie per l’autoproduzione. Anche se nulla vieta che qualsiasi utente rivolga verso https://www.acheterviagrafr24.com/achat-viagra-cialis-levitra/ tale strumento la sua scelta di acquisto, solitamente A? scelto per livelli professionali perchA� capace di reggere moli di lavoro di buona portata e per lunghi tempi di lavorazione.

Questo perchA� un’impastatrice a spirale lavora senza incidere nA� sull’usura della componentistica nA? sul surriscaldamento dello strumento, problemi che potrebbero incidere negativamente sulla qualitA� dell’impasto. Questi inconvenienti non avvengono con un’impastatrice a gancio, come invece, con un utilizzo a certi livelli puA? capitare con una semplice planetaria.

Gli impasti che si possono realizzare con un’impastatrice a spirale sono soprattutto impasti teneri, ovvero adatti per pane, pizza e piadine.A�L’impastatrice a spirale risulta un acquisto ottimale quando si lavora con grandi quantitA� e per impasti dai livelli di idratazione molto alti.

La fase di impasto A? tra le piA? delicate in tutti i processi di produzione di prodotti da forno, infatti molti difetti dei prodotti di panificazione, non sono per ricette quanto piA? per

le modalitA� di impasto che si ottengono dagli strumenti che vengono utilizzati.
Le impastatrici a spirale sono ideali per lavorare impasti anche molto duri grazie alla forza meccanica data dalla potenza di questi strumenti, una forza che riesce ad imprimere alla lavorazione anche a basse velocitA�.

 

 

Consigli di utilizzo

Sono strumentazioni davvero efficienti per la qualitA� di lavorazione che consente uno sviluppo del glutine delle farine utilizzate, con una buona ossigenazione dell’impasto che ne assicura buoni livelli di lievitazione successiva alla lavorazione.

La forte trazione impressa dalla spirale soprattutto negli impasti piA? duri richiede qualche piccola accortezza nella lavorazione, come ad esempio l’uso di acqua fredda per evitare di surriscaldare ulteriormente l’impasto e per lavorazioni lunghe optare per alcuni momenti di stop alla lavorazione.

Impastatrici a spirale – Offerte Amazon