Come scegliere una macchina per fare il pane

come scegliere la macchina per fare il pane

La macchina per il pane è uno degli strumenti più utili per ottenere un buon prodotto, soprattutto quando si tratta di produzione a livello professionale.

Ma negli ultimi tempi, un numero sempre crescente di persone decidono di acquistare una macchina per fare il pane anche a uso casalingo.

Una così alta richiesta di mercato spinge le aziende produttrici a proporre tecnologie sempre più innovative, con  specifiche tecniche e prezzi differenti tra loro. In questo modo, le macchine per il pane sono entrate a far parte di una categoria di elettrodomestici in continua evoluzione, con grandi differenze tra un modello e l’altro.

Sceglierne una, quindi, può risultare complesso, specie se non si è degli esperti del settore. Qui troverai approfondimenti e consigli grazie ai quali il mondo delle macchine del pane ti apparirà più nitido.

Con conoscenze utili potrai cercare di affrontare questo acquisto con maggiore serenità e, soprattutto, avendo le idee più chiare sul prodotto più adatto alle tue reali esigenze.


Quale machina per fare il pane scegliere

Prima di acquistare un elettrodomestico, macchina per il pane inclusa, è bene porsi una domanda molto semplice: quali sono le mie esigenze? Un punto di partenza fondamentale per orientarsi nel vasto mercato attuale. Da qui si andrà a scegliere la capienza dell’apparecchio, che sarà diversa a seconda della quantità di pane che si ha intenzione di impastare.

È chiaro che una persona single avrà delle esigenze diverse da chi ha famiglia. I primi molto probabilmente opteranno per una macchina di piccole dimensioni, gli altri prenderanno in considerazione una capienza più elevata.

Si tenga presente che da un pezzo di pane di 500 gr si ricavano all’incirca nove, dieci fette, diversamente da un pezzo di 1200 gr se ne possono ricavare anche venti. Tutte le macchine in commercio partono da una capienza minima di 0,4 kg e raggiungo i 4 kg di spaziosità. Differenze che naturalmente andranno a incidere sul costo della macchina per fare il pane.

Fatta chiarezza riguardo al volume della macchina, possiamo occuparci della potenza. Va subito detto che maggior potenza non vuol dire maggiore qualità, anzi di solito è solo il consumo ad aumentare vertiginosamente e non la mole di lavoro.

Quindi meglio non farsi incantare da motori super potenti, che oltre ad avere consumi alti, vibrano e stressano la meccanica fino a causare addirittura qualche danno.

Il consiglio è quello di leggere, laddove sia disponibile, qualche recensione riguardo a ogni prodotto che si sta valutando in vista dell’acquisto. Altro aspetto importante è la presenza del timer, una tecnologia vivamente consigliata a chi lavora a tempo pieno.


Due modelli di macchina per il pane da prendere in considerazione    

La macchina del pane Moulinex Pain Et Delice da 1kg forse è uno dei prodotti più apprezzati del momento. Si tratta di uno strumento multifunzionale che offre la possibilità di fare buon pane e anche altri prodotti affini.

Infatti, si possono creare tante altre pietanze, dalla pizza, ai dolci, fino addirittura allo yogurt. Il prezzo può variare da un  minimo di 90 euro ai 100. Altro apparecchio di cui si parla molto è la macchina del pane Lidl.

Il modello in questione e la Sylvester e ha un costo di 49,99 euro. Chiaramente si tratta di un macchinario di fascia inferiore, ma per chi non ha grosse pretese e ne fa un uso domestico può andare bene. 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *